Stampa

.:: TARGHE FRANCO CHIASEROTTI ::.

"UNA VITA PER IL RUGBY"


 

Art. 1) - A far tempo dal 30 settembre 1991 l'intera organizzazione preposta all'assegnazione delle targhe Chiaserotti "Una vita per il rugby" è stata assorbita, coordinata ed amministrata dal C.I.A.R. che sostituisce con il presente il precedente Regolamento a suo tempo redatto dal Comitato Amici di Franco Chaserotti.

Art. 2) - Le targhe Chaserotti "una vita per il rugby" verranno assegnate annualmente a rugbisti viventi che abbiano svolto la loro attività:

- all'insegna del puro dilettantismo;
- per un periodo ininterrotto di almeno dieci anni;
- militando con onore in almeno due diversi settori (giocatori, tecnici, arbitri, dirigenti, giornalisti).

Art. 3) - Saranno chiamati a far parte della Giuria che attribuirà le Targhe Chiaserotti "Una vita per il rugby":

- Tutti i componenti del Comitato Amici di Franco Chiaserotti, ossia tutti i precedenti giurati;
- il Presidente in carica della F.I.R.;
- Il Segretario in carica della F.I.R.;
- tutti i membri in carica del Consiglio Direttivo del CIAR.

Art. 4) - Ad insindacabile giudizio della giuria e prescindendo dal settore di attività, potranno essere assegnate annualmente non più di cinque Traghe Chiaserotti "Una vita per il rugby" a rugbisti che abbiano raccolto non meno di cinque voti a favore nel corso di una votazione appositamente indetta.